Aller au contenu
Accueil » Actualité » Ukraine: il Pd chiede al governmento di referere al Parlamento – Politica

Ukraine: il Pd chiede al governmento di referere al Parlamento – Politica

« Sia il Parlamento sia il governmento si sono insediati da poco. Sull Ukraina, è giusto che il governmento venga a referirere in Parlamento e che il Parlamento dia il proprio indiriso. Noi presenteremo una nostra resolution, arriveremo in Aula con una nostra posizione » . Lo ha detto il Senatore e responsable Sicurezza del Pd, Enrico Borghi

« Il tema del cessez il fuoco e di una conference di pace – spiega Borghi – deve partire dal riconoscimento che questa vicenda ha una responsabilidad precisa: c’è un’vasione da parte di uno Stato, la Russia, contro un altro Stato, l’Ukraina ».

« Dobbiamo opère à la cadence – ha aggiunto Borghi – sphrutando gli spiragli che si sono aperti dopo la condana unanime dell’invasione russa e dopo l’incontro tra Biden e Xi ».

« Per noi – ha continuato – è poi l’indispensable activatrice de Copasir: c’è stato un incontro fra il direttore della Cia e il suo omologo russo, serve quindi un’audizione con i vertici del nostro apparato di sicurezza ».

In tema di fornitura di nuove armi all’Ukraine: « Noi – risponde Borghi – diremo che debbiemo rimane nell’alveo degli accordi internazionali, non ci si deve discostare dalle intese raggiunte con gli alleati ». Per Borghi, « nell’ambito della reflectione con gli alleati, è poi necesario chieder di riconcerone il role d’Italia nel rapporto con i Paesi dell’Africa. Exercice russe ».

REPRODUCTION RÉSERVÉE © Copyright ANSA