Aller au contenu
Accueil » Actualité » Ucraina, l’appello della sindaca di Sarajevo: « I bambini hanno diritto a vivere in pace, not come successe a me »

Ucraina, l’appello della sindaca di Sarajevo: « I bambini hanno diritto a vivere in pace, not come successe a me »

« Cari colleghi sindaci e di tutto il mondo, per favore, sostenete Kiev perché Sarajevo conosce molto bene la guerra. Avevamo detto » mai più « , ma sta succedendo di nuovo ». Benjamina Karic, trentenne sindaca della città bosniaca, ha rivolto così il suo accorato appello per la pace in Ucraina dal forum dei sindaci del Mediterraneo di Firenze. Karic, che quando compiva un anno iniziava la guerra civile dei Balcani, ha qualche ricordo del conflitto, soprattutto dei suoi anni finali : « Era difficile essere una bambina a Sarajevo – racconta – e ricordo intensamente i miei vici am casa parte della mia famiglia, che hanno perso la vita « . Dalla mancanza di acqua, elettricità, cibo e persino acqua, la giovane sindaca dedica un pensiero ai più piccoli che in questo momento sono sotto le bombe: « Ogni singolo bambino deve vivere in pace e avere una bella infanzia. Non fatelo di nuovo ».

vidéo d’Andrea Lattanzi

À lire également  Migranti: Papa, salvare vite ma Ue non lasci Italia sola - Politica

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *